Consigli grafici per i tuoi post carosello

Consigli grafici per i tuoi post carosello

Come sappiamo, ci sono diversi tipi di formati di pubblicazione disponibili su Instagram. Storie e reels riguardano la parte video, mentre per la parte fotografica/grafica abbiamo post singoli e post carosello. Questi ultimi possono essere uno strumento potentissimo in termini di condivisione, soprattutto in termini di engagement (commenti e/o salvataggi).

Inoltre, che sia un carosello fotografico (come ad esempio foto di prodotti di una collezione) o un carosello educativo/informativo (pensiamo quindi alle slide con del testo in cui il creator insegna qualcosa), il tempo di permanenza su quel determinato contenuto è sicuramente più alto di un post singolo in quanto siamo “obbligati” a scorrere tutte le slides per arrivare fino alla fine.

Ma per far sì che i vostri caroselli siano piacevoli da vedere e facili da leggere, ecco qui alcuni consigli grafici che potrebbero fare la differenza.

1. Scegli sempre un font leggibile

Navigando online abbiamo la possibilità di scegliere tra tantissime tipologia di font scaricabili gratuitamente, a partire dai Google Fonts o dai mille font di DaFont. Non sempre però questi font, pur essendo molto belli esteticamente, sono funzionali al nostro intento.

Dobbiamo sempre tenere in mente che per il corpo del testo è preferibile scegliere un font pulito, lineare, che sia in grado di rendere la lettura agevole. Se invece il tuo stile personale e i tuoi gusti si sposano bene con un font calligrafico, nessuno ti vieta di usarlo, ma il mio consiglio è quello di dedicare a questa tipologia di font testi brevi o addirittura, solo titoli.

2. Fai attenzione all’allineamento

Quando inizi a lavorare alla grafica del tuo carosello presta sempre attenzione allo spazio e inserisci i tuoi testi in modo ragionato, senza farli “fluttuare” all’interno della slide.

Una volta deciso lo spazio che andranno ad occupare, preoccupati del loro allineamento. Per convenzione, allineare a sinistra come avviene nei libri o nei giornali, facilita sicuramente la lettura, soprattutto in casi di testi un po’ più lunghi,

Se allinei centralmente, assicurati che il testo sia breve e conciso, in modo da catturare subito l’attenzione e dare le informazioni che servono in poche righe.

Altra cosa importante è quella di evitare i muri di testo. Meglio una slide in più che un testo tutto attaccato, piccolo e difficile da leggere. Ricorda, la grafica vuole aria e spazio bianco!

3. Crea contrasto tra testo e sfondo

Lo sfondo dei tuoi caroselli deve essere sempre di accompagnamento al testo, ossia non deve mai sovrastarlo ma renderlo chiaro e leggibile. Il testo deve spiccare e non perdersi con il colore dello sfondo. Scegli quindi colori con un alto contrasto ( ad esempio un fondo pastello chiaro con un testo in un colore scuro e deciso).

Può capitare però che la copertina che scegliamo di usare per un carosello non sia un colore pieno o una grafica, ma bensì una foto.

In questo caso possiamo comportarci in due modi: possiamo scattare la foto in modo che ci sia un oggetto o una parte della foto in cui poter inserire del testo, oppure possiamo utilizzare dei blocchi di colore che fungeranno da sfondo al nostro testo in modo da farlo risaltare e renderlo leggibile.

4. Gioca con gli spessori e le grandezze

Per agevolare la lettura e guidare ancora più il lettore, puoi usare alcuni trucchi grafici semplici ma efficaci.

Per evidenziare le parti di testo e le parole chiave e dar loro il giusto risalto, utilizza il grassetto. Per dare una gerarchia al testo gioca invece sulle grandezze del font e su maiuscole e minuscole.

Questo renderà la comprensione dei concetti più importanti molto più facilitata e il lettore sarà più invogliato a continuare la lettura.

Spero che questi consigli grafici per i tuoi post carosello ti siano utili. Per altre tips ti aspetto sul mio canale Telegram oppure sul mio profilo Instagram.

A presto,

Silvia

Se ti è piacuto, condividilo!